fbpx

Cos’è la pulpite e come si cura

pulpite cos'è e come si cura - COM Dentisti Maglie

Ti è mai capitato di provare un dolore intenso e pulsante ad un dente, quasi insopportabile, che si irradia fino all’orecchio e che ti fa venire anche un bel mal di testa? La responsabile di questo stato potrebbe essere una pulpite. Ovvero un’infiammazione della polpa dentaria. 

Cos’è la pulpite

Volendo dunque rispondere alla domanda “cos’è la pulpite”, si può affermare che si tratta di un’infiammazione della polpa dentaria. La polpa dentaria si trova proprio “nel cuore” del dente, del quale essa costituisce una parte molto delicata e preziosa. All’interno della polpa dentaria scorre un importante sistema innervativo e vascolare, che consente al dente di rimanere sano, vivo e vitale. La polpa dentaria, assieme alle radici, è oggetto di studio e d’azione di quella branca dell’odontoiatria chiamata endodonzia. Gli specialisti in endodonzia a Lecce e provincia che troverai presso COM Dentisti Maglie (a pochi minuti di superstrada da Lecce città), ti aiuteranno a diagnosticare e trattare la tua pulpite. Ma conosciamola più da vicino.

Quali sono le cause della pulpite?

Tra le cause della pulpite troviamo sicuramente la carie, che è una delle cause più comuni. Seguono altre cause che possono portare ad un’infiammazione della polpa dentaria, quali il bruxismo, traumi dentali, fratture dei denti, ma anche una scarsa e scorretta igiene dentale. 

Quanti tipi di pulpite esistono?

Chiarito che la pulpite è una ed è una infiammazione della polpa dentaria, possiamo introdurre una distinzione tra pulpite reversibile e pulpite irreversibile. Se è causata da una carie e viene “presa per tempo”, la patologia può essere reversibile. Diverso è il caso di una pulpite in uno stadio particolarmente avanzato, che può degenerare fino ad una vera e propria necrosi della polpa dentaria (cioè morte della polpa dentaria). Le cause della pulpite irreversibile possono essere una parodontite, un ascesso, oppure la presenza di cisti e granulomi. La pulpite irreversibile non si cura semplicemente con una otturazione, ma con un intervento di endodonzia, che nella maggior parte dei casi è una devitalizzazione del dente. Nei casi molto gravi, sfortunatamente, si può rendere invece necessario ricorrere all’estrazione.

Sì, ma che dolore!

L’infiammazione della polpa dentaria può portare ad un dolore davvero difficilmente sopportabile. In questi casi, oltre a prenotare repentinamente un appuntamento dal dentista, è possibile assumere un farmaco antidolorifico. Consultare il medico è comunque sempre la cosa migliore, perché se ci dovesse essere, per esempio, un ascesso, potrebbe rendersi necessario assumere un farmaco di tipo antibiotico. Bando alle iniziative personali però! Un colpo di telefono al medico e una visita dentistica devono sempre essere il primo passo da compiere ancor prima di assumere qualunque tipo di farmaco.

Come si previene l’infiammazione della polpa dentaria?

La pulpite si previene curando con attenzione e con la giusta frequenza l’igiene orale. Non dimentichiamo che per stare alla larga tanto dalla pulpite quanto dalla stragrande maggioranza delle patologie della bocca, è fondamentale lavare i denti accuratamente dopo i pasti principali, avendo cura di completare l’igiene con il passaggio del filo interdentale (prima) e di un risciacquo di collutorio (poi).

Vuoi saperne di più?

Prenota oggi stesso il tuo appuntamento! Il tuo dentista in provincia di Lecce si trova a Maglie, in Via Leonardo da Vinci, 8. Il nostro centralino è aperto dal lunedi al venerdi dalle 9.00 alle 19.00 allo 0836 311937.
Oppure, compila il form qui sotto.
Il tuo dentista a Lecce (Maglie) ti aspetta.

Share:

Lascia un commento