fbpx

I tipi di laser odontoiatrici

laser odontoiatrici - COM Dentista Maglie

Tipi di laser usati in odontoiatria: una breve introduzione

I laser odontoiatrici si possono usare in odontoiatria in diversi ambiti. Tutti gli strumenti laser funzionano grazie a dei gas. A seconda del gas usato, della frequenza e dell’intensità dei laser, si avranno strumenti con potenzialità e campi d’applicazione differenti. Questo accade perchè ciascun laser ha una lunghezza d’onda ben definita, avente, rispetto alle tipologie di tessuto sulle quali si può intervenire un coefficiente di assorbimento e di penetrazione variabile. Peraltro, ciascun laser è modulabile per intensità e potenza durante il suo uso, così da rendere ciascun intervento altamente personalizzato rispettivamente alle esigenze del paziente, al suo stato di salute orale ed alla tipologia di tessuti sui quali si rende necessario operare.

I laser che probabilmente vi capiterà di sentir nominare in ambito odontoiatrico sono diversi, per citarne alcuni nominiamo l’Argon Laser, il Laser a Diodi, il Laser Yag, il Laser Co2, il Laser ND-Yap ed Laser ad Erbium. Insomma, la gamma dei laser per l’odontoiatria è molto ampia.

Indicativamente, al paziente conviene sapere che ci sono due tipi di laser odontoiatrici.

I due tipi di laser odontoiatrico

Prendiamo in considerazione lo spettro elettromagnetico. Avremo due tipologie di laser odontoiatrici

  1. laser appartenenti allo spettro visibile ed alla prima parte degli infrarossi:
  2. i laser appartenenti alla parte media e lontana degli infrarossi.

I laser appartenenti allo spettro visibile ed alla prima parte degli infrarossi si usano sui tessuti molli per:

  • incidere
  • vaporizzare
  • coagulare

I laser appartenenti alla parte media e lontana degli infrarossi, invece si usano sui tessuti duri e trovano applicazione in interventi dove è necessario agire per:

  • ablazione
  • incisione

Cosa si può fare con i laser odontoiatrici?

I laser odontoiatrici possono essere usati, come detto, sia sui tessuti molli che sui tessuti duri. Si possono usare insomma per una vasta gamma di interventi, dalla traumatologia fino allo sbiancamento, passando per la chirurgia orale. Il laser trova uso anche nella cura della malattia parodontale, dal momento che può penetrare nelle tasche parodontali e rimuovere i batteri. Inoltre, il laser riduce sigificativamente il sanguinamento rispetto ai trattamenti convenzionali. Non vi è ambito nel quale un laser non trovi applicazione.

Quali sono i vantaggi derivanti dall’uso dei laser odontiatrici?

  1. esercitano un impatto molto positivo sulla sfera emotiva anche del paziente più timoroso
  2. spianano la strada a nuovi tipi di trattamenti anche mai visti prima, specie in ambito antalgico
  3. possono sostituirsi ad altri tipi di strumenti convenzionali (come il bisturi, per esempio), regalando esiti spesso migliori

Presso il tuo dentista a Lecce (Maglie), COM Dentista Maglie, troverai una vasta gamma di laser odontoiatrici perfetti per diverse tipologie di intervento.

Compila il form sottostante per maggiori informazioni. Ti aspettiamo!

Share:

Lascia un commento